La rivoluzione digitale alla Maker Faire 2017 a Roma

maker faire 2017

Giunta alla sua quinta edizione, Maker Faire è il luogo principe dove si può toccare con mano la rivoluzione digitale, tutto quello che sta cambiando il nostro modo di vivere. Dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto 110 mila presenze in tre giorni e la partecipazione di centinaia di espositori provenienti da 40 diversi Paesi, torna dal 1 al 3 Dicembre alla Fiera di Roma.

I temi interessati nel Maker Faire 2017 spazieranno dall’Industria 4.0 a Internet delle cose, dalla manifattura digitale all’artigianato 4.0, passando per il Cibo del Futuro. Inoltre, verranno trattati argomenti sulle nuove tecnologie legate all’agricoltura, alla mobilità smart, al riciclo e riuso, all’edilizia sostenibile, alla robotica, alla realtà virtuale e aumentata, alla salute e il benessere, alla scienza e le biotecnologie.

La Maker Faire negli anni è cresciuta molto, basti pensare ai 36 mila visitatori della prima edizione nel 2013 al Palazzo dei Congressi dell’Eur, oppure ai 649 progetti dei “maker” del 2016 che erano “appena” 250 il primo anno, o ancora alle 1.200 domande di partecipazione da 60 diversi Paesi contro le 400 del 2013. Per non parlare della partecipazione di 25 mila studenti che erano alla Fiera di Roma lo scorso anno contro i sei mila del 2013.

Chi può partecipare alla Maker Faire 2017?

Il 15 giugno sono state aperte le iscrizioni per i Maker che vogliono partecipare come gli appassionati di tecnologia, educatori, pensatori, inventori, ingegneri, autori, artisti, chef, artigiani, designer, agricoltori, ricercatori, startupper. Vale a dire tutti coloro che danno forma alle proprie idee. Una giuria qualificata selezionerà i progetti più innovativi, che verranno ospitati nel corso di Maker Faire Rome 2017.

Questa fiera si rivolge anche alle scuole con la Call for Schools in collaborazione con il Miur, che si rivolge agli Istituti scolastici di secondo grado nazionali e appartenenti ai Paesi dell’Unione Europea. Anche in questo caso, una giuria selezionerà i progetti più innovativi che verranno ospitati nel corso di Maker Faire all’interno di un’area dedicata interamente alle scuole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *