Il 2016 hi-tech: i top e i flop ad alto tasso tecnologico

2016 hi-tech

Il 2016 si è appena concluso, e siamo decisamente pronti per stilare una classifica ad alto tasso tecnologico: quali sono stati i top e i flop dell’anno?

Tanti i nuovi device e le app rilasciate negli store, tantissimi i gb consumati sui nostri smartphone, dai social network alle applicazioni più immersive di sempre. Cosa ha avuto più successo? Scopriamolo insieme!

2016 hi-tech, la nostra guida

I successi dell’anno

> Internet. Il grande vincitore, ancora una volta, è il web. 30 anni festeggiati il 30 aprile e non dimostrarli, dipendiamo quasi totalmente dalla rete, a cui chiediamo consigli, attraverso il quale comunichiamo con i nostri amici e lavoriamo!

> Pokemon Go. Potremmo definirlo l’anno dei pokemon, anzi del ritorno degli esserini televisivi che avevano appassionato tanti millenials e non. Parliamo di una vera e propria mania, che ha coinvolto anche meno giovani, in giro per le città a caccia di pokemon.

> Snapchat. Tra i social network è quello che ha acquistato una nuova fetta di mercato, conquistando anche i teen nel nostro paese. Nonostante Stories di Instagram, l’app del fantasmino giallo rimane l’apripista di un certo tipo di comunicazione, veloce, irripetibile ed istantanea.

I peggiori flop del 2016

> Yahoo!. Il colosso statunitense ha subito per ben due volte il furto dei dati dei propri utenti. Una crisi difficilissima da gestire, che si somma al periodo decisamente negativo dell’intera azienda. Quale sarà il suo futuro?

> Smartwatch. Si pensava che nel 2016 avrebbero avuto una notevole impennata. Niente, il successo non è arrivato neanche nell’anno appena concluso, nonostante la prepotenza comunicativa e pubblicitaria degli Apple Watch.

> Samsung Galaxy Note 7. Un vero e proprio epic fail tecnologico. Usciti ad agosto, ritirati un mese dopo, causa? Batterie esplose. Device vietati in volo, un durissimo colpo per il brand da quasi nove miliardi di dollari.

 

, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *