Come creare una pagina facebook aziendale

hands-woman-laptop-notebook

hands-woman-laptop-notebook

Se hai una piccola attività, Facebook per le aziende può aiutarti a raggiungere migliaia di utenti, e quindi tantissimi potenziali clienti, a cui normalmente sarebbe difficile arrivare. Trovandoti su questa piattaforma gli utenti hanno istintivamente la sensazione di conoscerti e tendono a fidarsi di te.

Una pagina aziendale ti permette di realizzare infinite iniziative per promuovere la tua attività, sponsorizzare i tuoi servizi, aumentare il legame con il tuo pubblico e persino aumentare le visite sul tuo e-commerce.

La portata potenziale di questo social network è enorme, basti pensare che la metà degli iscritti sulla piattaforma si connettono quotidianamente. Facebook, da bravo guru del marketing, studia gli utenti, i loro gusti e le loro attività, così da offrire agli inserzionisti e ai brand strumenti pubblicitari sempre più raffinati.

Ma come puoi creare una pagina facebook aziendale?

Crea un profilo personale e imposta i ruoli. Prima di creare una qualsiasi pagina aziendale devi essere sicuro di essere iscritto a Facebook con un account personale. Il tuo profilo (reale) è il creatore della futura pagina, e di default sarà anche il primo (a volte unico) amministratore.

Scegli la giusta categoria. A questo punto devi selezionare l’argomento della tua pagina aziendale, tra:

  • Luogo o Attività locale,
  • Azienda, organizzazione o istituzione,
  • Prodotto o brand,
  • Artista, Band o figura pubblica,
  • Intrattenimento,
  • Comunità o Ente no profit.

A questo punto devi scegliere anche la categoria specifica del settore aziendale.

Ottimizza la tua pagina. Una pagina aziendale di successo è quella in cui ogni dettagli è curato ed ogni informazione inserita. Accertati di includere una descrizione breve e una lunga della tua attività, il sito internet (se ne hai uno), una foto profilo che è preferibilmente il logo del tuo brand, gli orari e l’indirizzo qualora la tua azienda sia un negozio.

Popola la tua pagina. A questo punto lo scheletro della tua business page c’è. Ora devi creare dei contenuti che facciano venir voglia agli utenti di volerti seguire. Ci sono sei tipi di post che puoi pubblicare:

  • Semplici stati in versione testuale,
  • Foto con una descrizione,
  • Link esterni con un piccolo testo,
  • Video con annessa descrizione,
  • Un evento,
  • Il check-in in qualche luogo.

Devi dare agli utenti contenuti variegati, quindi alterna i tipi di post per essere sicuro di non annoiarli e di mostrare quanto curi la tua pagina.

Fatti conoscere. Quando una pagina è nuova l’inizio sarà un po’ in salita. Ancora zero fan, oppure le persone più intime nella tua cerchia di amici. Evita strategie che prevedano inviti ad amici a mettere mi piace, per due semplici ragioni: rischi di far fare qualcosa controvoglia e rischi di ricevere il like da persone che non fanno parte del tuo target. Più che migliaia di like di gente a cui non interessa il nostro brand, abbiamo bisogno di utenti reali, che interagiranno con i nostri contenuti e, magari, compreranno i nostri servizi. Sappiamo che è più facile a dirsi, perché sembra brutto aprire una pagina con pochi fan, ma fidati di noi, col tempo arriveranno i risultati.

Se vuoi dare una spinta più veloce, prova con una campagna sponsorizzata, ma devi essere certa di due cose: la tua pagina è ben popolata con i tuoi contenuti e hai un pubblico di riferimento ben studiato. Poi torna a farci visita per nuovi consigli!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *