Bioo: come ricaricare lo smartphone con le piante

bioo

bioo

Sei affascinato dal mondo del tech e dalle possibili nuovi applicazioni nel campo dell’energia rinnovabile? L’idea made in Spain che stiamo per raccontarti allora fa proprio per te!

Se ti dicessimo che possiamo utilizzare le piante per creare energia a impatto zero con cui magari ricaricare lo smartphone? No, non stiamo scherzando. Ci ha pensato l’azienda catalana Arkyne Technologies con Bioo. Parliamo di un vaso da fiori che, sfruttando il processo di fotosintesi, riesce a produrre elettricità. Nello specifico catalizza l’attività batterica che agisce sui residui organici della terra presente nel vaso e ne ricava energia.

Nel vaso vengono posti dei nanofili (dei semiconduttori quasi unidimensionali) che portano la corrente elettrica all’uscita USB, di potenza media, ma ideale per la ricarica del tuo smartphone, in una quantità di tempo accettabile. Con Bioo potrai effettuare 2-3 ricariche al giorno con una potenza di 5.0v e 1A.

Attualmente questo progetto sta raccogliendo fondi su Indiegogo, ma ha già superato del 555% la soglia che era stata richiesta per la realizzazione. Puoi comprare il tuo Bioo con 99 euro più le spese di spedizione e riceverlo magari come regalo da mettere sotto l’albero il prossimo Natale. C’è da aspettare qualche mese sì, perché l’azienda ha intenzione di anticipare l’uscita ufficiale con delle sperimentazioni in luoghi pubblici.

Se ci dovessero essere novità, le troverete qui su newsfunnel!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *