Arrivano le Reactions di Facebook

arrivano le reactions di facebook

arrivano le reactions di facebookBannata per sempre (almeno per ora) l’idea di un tasto “non mi piace”, Facebook presenta Reactions. Sei nuovi pulsanti virtuali, che daranno modo agli utenti di commentare ai post con più emozione. Faccine espressive, in pieno stile Inside Out, che si affiancheranno al classico pollice all’insù: il cuore, lo smile, la faccina felice, quella stupita, quella triste e quella arrabbiata.

Se vi state chiedendo il perché di queste new entry, vi diamo due buoni motivi. Gli obiettivi sostanziali della compagnia americana sono da un lato aumentare l’engagement verso il social network, dall’altro studiare meglio le opinioni degli iscritti per il settore ads. Ottenere maggiori informazioni sulle reazioni degli utenti consente a Facebook di cogliere i sentimenti dietro ogni post e profilare target sempre più precisi.

Come ha spiegato il responsabile dei prodotti Chris Tosswell: ”La gente va su Facebook per condividere un sacco di cose, che siano felici, tristi, provocanti, scioccanti o divertenti. E sappiamo che i nostri utenti vorrebbero avere più modi per celebrare, commiserare o ridere insieme. Reactions è un’estensione del ‘like’, per darvi più possibilità di esprimere una reazione a un post, in maniera semplice e veloce”.

Non si parla, quindi, di un “dislike” negativo, la piattaforma deve rimanere il posto felice dove tutti gli utenti condividono le proprie esperienze e in cui vogliono connettersi, si tratta, piuttosto, di un modo per avvicinare le persone, connetterle sullo stesso piano emotivo.

Per adesso i primi paesi a testarli saranno Spagna e Irlanda, il resto del mondo attende in panchina, non senza domande e curiosità.

Ecco un’anteprima di quel che avremo a portata di click.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *