amazon sfida netflix

amazon sfida netflix

Usa: Amazon sfida Netflix a colpi di video-streaming

Amazon v/s Netflix: è sfida aperta. A quanto pare il leader dell’e-commerce ha iniziato ad offrire ai clienti americani un nuovo servizio di video-streaming. Dal nome ‘Prime Video’, l’iniziativa di Amazon prevede l’erogazione di filmati a 8,99 dollari al mese (uno in meno della compagnia rivale). Questa tariffa base permette l’accesso ai contenuti in alta definizione e su due dispositivi contemporaneamente.

Non finisce qui. Il colosso delle spedizioni con due dollari aggiuntivi propone di combinare l’abbonamento a Prime Video con Prime, il ben noto servizio di spedizioni gratuite e celeri.

Per dover di cronaca, già esisteva un sistema di video-streaming, che si pagava finora annualmente con 99 dollari, ma la divisione in pacchetti mensili riesce ad attirare un parterre di pubblico più vasto, che vede nel monthly un compromesso più fattibile. Non è una scelta del tutto casuale, ma strettamente collegata anche ai prossimi cambiamenti di prezzi di Netflix, che sono previsti aumentare di un paio di dollari rispetto alle cifre attuali.

Ora veniamo al tasto dolente. Per noi italiani, per ora, non è previsto nulla di tutto questo. L’abbonamento Prime rimane al prezzo fisso di 19,99 euro all’anno e il video-streaming non è ancora disponibile. Possiamo continuare a goderci Netflix e le altre piattaforme che offrono legalmente film e serie TV, aspettando le prossime novità dal fronte USA.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *