30 anni fa, in Italia, il primo collegamento internet

30 anni internet in italia

30 anni internet in italia

Era il 30 aprile 1986 quando un gruppo di “visionari” sognatori riuscì a collegare, per la prima volta, l’Italia a internet. Il segnale partì dal CNR di Pisa, per essere più specifici dal Centro Universitario per il calcolo elettronico e raggiunse la Pennsylvania. Un’impresa che può essere definita storica, un passo verso un futuro allora tanto distante e quasi surreale, da film, che adesso rappresenta un’abitudine a cui non potremmo mai dire addio.

Un primato europeo che con gli anni è stato oscurato da un progressivo rallentamento tecnologico e digitale del nostro paese, che adesso è uno dei meno “internettizzati” dell’intero continente.

Il primo collegamento Internet

Il progetto era della rete Arpanet, e dopo un college londinese e un centro di ricerca norvegese, venne incluso anche il Cnuce. Il collegamente fu creato attraverso la SATNET, una rete satellitare atlantica con una linea da 28kbs. Un anno dopo fu l’ora dei domini nazionali e del nostro “.it”.

Secondo quanto affermato da uno dei protagonisti di questa impresa, Stefano Trumpy, direttore del Cnuce in quegli anni: “Non immaginavamo che da lì sarebbe partito un processo che ha portato tre miliardi di persone a collegarsi nel mondo e che quello fosse l’inizio della società dell’informazione”. Eppure è così che tutto ha avuto origine, un piccolo grande passo verso un mondo più tecnologico, più connesso, in cui le distanze sono state superate, ma che ancora oggi presenta un digital divide troppo netto.

Questo accadeva 30 anni fa, quale sarà il futuro tra qualche decade? A voi i commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *